Hai investito dal 1 gennaio 2020?

La Legge di Bilancio 2020 introduce un credito d’imposta fino al 40% per investimenti in beni strumentali nuovi commisurato al loro costo di acquisizione.
L’agevolazione riguarda sia i beni di proprietà tramite acquisto diretto che tramite contratto di leasing finanziario.

Il MISE individua quattro categorie di beni che sono riconducibili al concetto di “Sanità 4.0” e rientrano nel primo gruppo della classificazione dei beni agevolabili “Macchine e impianti per la realizzazione di prodotti mediante la trasformazione dei materiali e delle materie prime”:

  • apparecchiature per la diagnostica per immagini;
  • apparecchiature per la radioterapia e la radiochirurgia;
  • robot;
  • sistemi automatizzati da laboratorio.

L’elenco non è esaustivo: rientrano tutti i beni impiegati nel settore sanitario che possono essere gestiti in collegamento con i software presenti in azienda.

Inoltre, si considerano agevolabili al 15%:

  • software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni (ad esempio, i software per la gestione della cartella clinica elettronica).
Contattaci

Per qualsiasi chiarimento saremo a tua disposizione.

Not readable? Change text. captcha txt