Finalità 

L’obiettivo del progetto “SMART WORKING” è quello di implementare processi innovativi in grado di collegare le strutture interne di Novafund e i propri clienti, aumentando la capacità di collaborare e competere. 

Si prevede quindi un nuovo metodo organizzativo, l’adozione di nuove procedure gestionali e il cambiamento delle strutture, focalizzandosi su soluzioni che prevedano un elevato ricorso allo Smart Working arrivando ad un sistema di gestione aziendale (Innovation Management System  IMScertificato ISO 56000. 

Il progetto avrà un profondo impatto sulle strutture organizzative, come pure su procedure e ruoli aziendali. 

Per quanto riguarda l’area commerciale, la situazione d’emergenza sanitaria attuale, limita per necessità i rapporti umani diretti, favorendo una relazione di tipo “telematico”. Inoltre, non è semplice per l’azienda, avere agenti su prodotti nuovi e diversificati. 

Per quanto riguarda l’area tecnica, l’IMS consentirà di ottenere un miglioramento delle performances, un concreto vantaggio competitivo, con una forte propensione all’innovazione e al miglioramento continuo. 

Il tutto sarà pensato per una completa operatività in “Smart-Working”, in modo tale da garantire un elevato livello di sicurezza dei luoghi di lavoro. 

Il passaggio da un’organizzazione tradizionale ad un’organizzazione “smart” dovrà essere guidato da una figura di elevata esperienza e competenza, per cui si ricorrerà ad un servizio specialistico esterno. 

Le strategie organizzative che verranno adottate determineranno nuove modalità di interazione e nuove modalità di approccio al mercato nella proposta ed erogazione dei servizi. 

Ci si attende quindi un aumento del fatturato derivante da tali innovazioni, un miglioramento della visibilità aziendale, un ampliamento del mercato di riferimento, un miglioramento dell’immagine aziendale presso i target di riferimento nonché, dal punto di vista dell’organizzazione interna, un concreto miglioramento nelle modalità conduttive dell’azienda, nel luogo di lavoro, nell’organizzazione o nelle relazioni interne ed esterne. 

 

Breve descrizione del progetto

A causa dell’epidemia SARS-COV2, con il 2020, sono intervenuti profondi cambiamenti in tutti i settori economici. Sempre più le imprese hanno dovuto adottare soluzioni di smart-working e limitare i contatti diretti con clienti e fornitori al fine di garantire la sicurezza delle persone. 

Per Novafund il contatto con il cliente rappresenta un aspetto fondamentale, per tale motivo l‘adozione di modalità operative in smart-working ha un impatto considerevole sulla struttura aziendale: venendo a mancare un contatto diretto, le attività commerciali e tecniche sono diventate più difficoltose da un punto di vista organizzativo, nonché meno efficienti. 

Il progetto “SMART WORKING” nasce quindi dalla necessità di sviluppare un sistema di gestione aziendale (Innovation Management System – IMS) orientato alla modalità Smartworking del lavoro, con l’obiettivo di ottenerne la certificazione secondo gli standard ISO 56000. 

Il progetto sarà orientato da un lato a garantire un’operatività in sicurezza e, dall’altro, ad aumentare la capacità di collaborare e competere, creando un “ecosistema” favorevole all’introduzione di cambianti e miglioramenti nelle modalità conduttive dell’azienda, nei luoghi di lavoro, nell’organizzazione e nelle relazioni interne ed esterne. 

Il passaggio da modalità di lavoro tradizionale ad una struttura fortemente orientata allo smart-working è un’innovazione radicale dal punto di vista organizzativo. 

Per realizzare tale obiettivo l’azienda si avvarrà di servizi di analisi, consulenza e affiancamento volti ad orientare e supportare Novafund nel cambiamento, con un forte impatto sulle strutture organizzative, come pure su procedure e ruoli aziendali. 

La consulenza specialistica comprenderà le seguenti attività: 

– analisi e mappatura dei processi e delle strutture organizzative; 

– supporto Implementazione IMS; 

– supporto al management nella gestione del cambiamento organizzativo; 

– test e controllo; 

– domanda di Certificazione ISO 56000. 

 

POR FESR ASSE 1 – AZIONE 1.1.2 – Sportello 3 – Sostegno per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese – DGR N. 1966 del 23/12/2019 

Spesa totale ammessa: 50.000,00  

Contributo concesso: 20.000,00  

Contattaci

Per qualsiasi chiarimento saremo a tua disposizione.

Not readable? Change text. captcha txt