L’individuazione, la mappatura e la valorizzazione dei beni immateriali hanno un’importanza strategica per il business aziendale.

Le aziende che identificano, valorizzano, ottimizzano i propri asset immateriali possono accedere a diverse misure agevolative che incentivano queste operazioni. 

Ne è un esempio il Patent Box, completamente rinnovato dalla nuova Legge di Bilancio 2022.

QUALI SONO LE PRINCIPALI NOVITÀ?

  • Un risparmio fiscale di circa il 30% (grazie ad una maxi deduzione del 110% dei costi)
  • Può essere cumulato con alcune voci di spesa del Credito d’imposta Ricerca e Sviluppo (arrivando quindi fino al 50% di risparmio)

Se tutto verrà confermato quindi le imprese andranno a godere di una maggiorazione del 110% dei seguenti costi ai fini della tassazione del reddito d’impresa:

  • Software protetto da copyright
  • Brevetti industriali
  • Disegni e modelli

ALTRI PUNTI IMPORTANTI:

  • Può durare per 5 periodi d’imposta, è rinnovabile ed è irrevocabile.
  • I soggetti che esercitano l’opzione non possono fruire, per la sua intera durata e in relazione ai medesimi costi, del credito d’imposta per le attività di ricerca e sviluppo.
  • È stato previsto anche un regime transitorio per coloro che stavano già applicando le agevolazioni nel regime precedente.

Tempi e modalità verranno chiariti da un prossimo provvedimento dell’Agenzia delle Entrate.

Contattaci subito compilando il form in basso per valutare insieme e senza impegno come sfruttare al meglio questa opportunità.


    N.B. I campi con * sono obbligatori.

    Contattaci

    Per qualsiasi chiarimento saremo a tua disposizione.

    Not readable? Change text. captcha txt
    bonus-investimenti-sud